PRANZO DI SOLIDARIETA’ con il Vescovo di Patti Mons. Guglielmo Giombanco

Progetto senza titolo (14)

Giorno 21 dicembre 2019, presso la Casa di Accoglienza “Sacra Famiglia” di Patti, si è tenuto un pranzo di solidarietà in vista del Santo Natale organizzato dalla Caritas Diocesana di Patti per volontà del Vescovo Mons. Guglielmo Giombanco.

Il pranzo ha visto la partecipazione di oltre un centinaio di persone che sono state accompagnate per l’occasione dai loro rispettivi parroci; ai commensali si sono aggiunti i volontari della Caritas, le Suore Francescane Insegnanti del Terz’Ordine Regolare di San Francesco che gestiscono la struttura e il vescovo Guglielmo che, nel condividere il pasto, ha ribadito il pieno sostegno della Diocesi e della Caritas a favore delle persone che vivono in condizioni di pesante disagio economico e sociale.

Progetto senza titolo (16)

Il nostro Vescovo con questa iniziativa ci invita a sforzarci e a non lasciare nessuno indietro – dichiara il Direttore della Caritas Diocesana don Leonardo Maimone. – Aiutare gli altri è una cosa che ci riempie e ci rende la vita migliore. Il clima familiare che si è creato ha fatto sentire tutti a casa, accolti e voluti bene. Nessuno deve sentirsi abbandonato – conclude don Leonardo – e siamo contenti che quest’anno il nostro abbraccio abbia raggiunto molte persone”.

Al termine del convivio a tutti gli ospiti sono stati offerti in dono alcuni panettoni, della frutta fresca e alcuni regalini per i più piccoli.

Un ringraziamento particolare va a tutti agli operatori e ai volontari della Caritas che hanno allestito la sala, cucinato e servito ai tavoli: Antonella Granata, Antonella Cao, Giovanna Scudieri, Franco Ballato, Tindara Sciammetta, Truglia Giuseppa, Iraci Anna, Manuela Spoto, Sara Scardino, Maria Addeo, Francesca Milone, Gianforte Pietro, Maria Di Giorgio, Andrea Sturniolo e Gabriele Miceli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

PO I FEAD, report sulle famiglie assistite e sui prodotti alimentari distribuiti dalla Caritas Diocesana di Patti

SAMSUNG CAMERA PICTURES
Nella foto da sx a dx: il Direttore don Leonardo Maimone, il Segretario Andrea Sturniolo e le operatrici caritas: Maria Addeo, Francesca Milone e Sara Scardino. 

La Caritas Diocesana di Patti, da diversi anni, aderisce al Programma Europeo per la fornitura di prodotti alimentari e/o assistenza materiale di base alle persone in condizioni di povertà (PO I FEAD), programma gestito in Italia da AGEA (Agenzia per le erogazioni in agricoltura) ente statale strumentale al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali. La Caritas Diocesana, in quanto Organismo Partner Capofila, coordina le attività di stoccaggio e distribuzione dei prodotti alle diverse Parrocchie affiliate (Organismi Partner Territoriali) che a loro volta, attraverso il prezioso lavoro dei parroci e dei numerosi volontari distribuiscono gli aiuti alimentari e offrono misure di accompagnamento sociale.

20191021_133632 - Copia

All’inizio di quest’anno il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali ha presentato alle diverse OpC italiane, nel corso di alcuni incontri formativi, la nuova Piattaforma SIFEAD, piattaforma creata col fine di garantire la massima trasparenza e semplificazione nella gestione del Fondo di Aiuti Europei agli indigenti. Attraverso questa piattaforma, infatti, sarà possibile monitorare le attività svolte ed in particolare calcolare: la quantità, la tipologia di prodotti alimentari e il numero di pacchi distribuiti alle persone indigenti, il numero ed il profilo delle persone beneficiarie degli aiuti e le misure di accompagnamento svolte nel corso delle distribuzioni alimentari. Dallo scorso mese di novembre è attiva anche una sezione SAMSUNG CAMERA PICTURESrelativa alla gestione del magazzino, che renderà molto più semplici e trasparenti anche le attività di stoccaggio e distribuzione dei prodotti.

Gli operatori ed i volontari della Caritas Diocesana, nel corso di questo 2019, sono stati impegnati nella presentazione di questa nuova piattaforma e delle relative istruzioni operative alle strutture affiliate. Diversi sono stati, infatti, i momenti formativi organizzati presso l’aula formativa dell’Ufficio Coordinamento Caritas sito nei locali della Chiesa San Francesco d’Assisi di Sant’Agata Militello e che hanno visto la partecipazione di oltre 100 volontari provenienti dai 6 vicariati della Diocesi di Patti.

Lo scorso 30 novembre, si sono chiusi i termini per la presentazione delle domande di affiliazioni e per il 2020 saranno 31 le strutture affiliate alla Caritas Diocesana di Patti SAMSUNG CAMERA PICTURESdistribuite in 24 Comuni della Diocesi. Grazie all’attività degli operatori della Caritas Diocesana, alla disponibilità dei parroci e dei volontari delle diverse strutture è stato possibile aiutare, secondo i dati raccolti limitatamente al Programma PO I FEAD e relativi all’anno 2018, 728 famiglie per un totale di 2.746 soggetti cosi classificati: suddivisione per genere: 1.237 (donne) e 1.509 (uomini); suddivisione per età: 570 (meno di 15 anni), 1.968 (tra 16 e i 64 anni), 208 (più di 64 anni) e suddivisione per altre tipologie di condizioni: 308 (migranti), 18 (disabili) e 21 (senza dimora).

I pacchi FEAD consegnati sono stati, invece, 8.105 per un totale di prodotti distribuiti pari a 179.643 pezzi (pasta, riso, biscotti, formaggio, zucchero, tonno in scatola, carne in scatola, legumi, olio, confetture, latte e salsa di pomodoro) che corrispondono a circa 93.500 chili.

2° Incontro di formazione Progetto Housing First Sicilia 2 presso il Museo Diocesano di Catania

DSCN9387

Giorno 18 dicembre 2019, presso il Museo Diocesano di Catania, si è svolto il 2° Incontro di formazione Progetto Housing First Sicilia 2 a cura di Caritas Sicilia che ha visto la partecipazione dei referenti del progetto di 14 diocesi siciliane.

Dopo i saluti del Direttore della Caritas di Catania don Piero Galvano e del Direttore della Caritas di Ragusa, nonché vice-presidente nazionale di fio.PSD Domenico Leggio, l’incontro formativo dal titolo Tra innovazione scientifica, strumenti di lavoro e ricercaè stato affidato a Caterina Cortese Responsabile Osservatorio fio.PSD, Studio, Ricerca e Promozione Culturale. Nel corso della mattinata sono stati presentati e consegnati ai partecipanti 3 testi della collana promossa da fio.PSD Povertà e Percorsi di Innovazione Sociale: 1. Prima la casa. La sperimentazione Housing First in Italia; 2. Housing First. Una storia che cambia le storie; 3. Scenari e pratiche dell’Housing First: una nuova via dell’accoglienza per la grave emarginazione adulta in Italia.

Nel pomeriggio, invece, sono stati presentati gli strumenti di presa in carico dei beneficiari inseriti e di monitoraggio e valutazione del percorso HF: Cassandra (scheda di monitoraggio), Rossella (strumento di autovalutazione), Onda del cambiamento (strumento di valutazione degli interventi) e Osvaldo (strumento informatico di rilevazione e analisi delle risorse e dei costi). 

Presenti all’incontro formativo anche due operatori della Caritas Diocesana di Patti: Andrea Sturniolo Gabriele Miceli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Incontro di formazione regionale per gli Animatori di Comunità del Progetto Policoro delle diocesi siciliane ad Enna

Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di Copia di Progetto senza titolo (1)

Nei giorni 13-14 dicembre 2019, presso il Federico II Palace Hotel di Enna, si è tenuta la consueta formazione regionale per gli Animatori di Comunità del Progetto Policoro delle Diocesi siciliane.

La prima giornata di formazione (13 dicembre) tenuta dal docente dott. Luciano Ventura, Direttore Regionale Confcooperative Sicilia, è servita per far il punto sui “Tavoli Territoriali” organizzati nella loro fase preliminare giorno 23 ottobre 2019, e articolati in tutte le province siciliane. La formazione si è poi conclusa con alcuni approfondimenti sui temi “lavoro”, “giovani” e “cooperative”.

La seconda giornata di formazione (14 dicembre), tenuta dalla docente e Formatrice Valentina Riso, è stata di evangelizzazione. Al termine del momento formativo, in un clima di forte emozione, c’è stato lo scambio dei convenevoli di rito e il saluto degli Animatori di Comunità di terzo anno in uscita, a cui vanno i nostri migliori auguri.

Questa presentazione richiede JavaScript.

36° Formazione Nazionale del Progetto Policoro presso l’Hotel Domus Pacis di Assisi

77272475_560993994473817_4754657972108394496_n

Dal 29 novembre al 3 dicembre 2019, presso l’Hotel Domus Pacis nel comune di Assisi, si è tenuta la 36° Formazione Nazionale del Progetto Policoro che ha coinvolto gli Animatori di Comunità di tutta Italia.

Nella prima giornata di formazione (29 novembre), dopo l’introduzione inziale di don Bruno Bignami, Direttore dell’Ufficio Nazionale per i Problemi Sociali e il Lavoro, è intervenuto il formatore nazionale Ignazio Punzi che ha trattato il tema “La responsabilità della testimonianza tra parola detta e parola ascoltata”. Successivamente, sono intervenuti Emanuele Perlangèli per Inecoop e Simone Picciotti che ha introdotto il tema “Sicurezza e Prevenzione sui Luoghi di Lavoro (DL 81/2008)”.

Nella seconda giornata di formazione (30 novembre), la mattina è iniziata con la Lectio di don Francesco Soddu, Direttore di Caritas Italiana, ed è proseguita con l’Intervento del Prof. Giovanni Grandi sul tema “L’agire che racconta e la parola che muove. Dinamiche interiori dell’invito all’impegno”. La mattinata si è poi conclusa con la testimonianza dell’équipe del Progetto Policoro della Diocesi di Ancona. In serata, al termine dei laboratori pomeridiani, nella suggestiva cornice di Santa Maria Maggiore, gli Animatori di Comunità di primo anno hanno ricevuto il loro mandato.

La terza giornata di formazione (1° dicembre) ha preso il via con la Lectio di don Bruno Bignami. In seguito, agli Animatori di Comunità di primo anno è stata presentata la cornice giuridica e amministrativa dentro cui si realizza il servizio degli AdC, mentre gli Animatori di secondo e terzo anno, hanno approfondito la progettazione diocesana e gli strumenti al servizio degli AdC. Nel pomeriggio, al termine dei laboratori, la Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Domenico Sorrentino Vescovo di Assisi – Nocera Umbra – Gualdo Tadino. In serata l’economia circolare a cura dell’Associazione “Pop Economix” con lo spettacolo “Blue Revolution”.

La quarta giornata di formazione (2 dicembre) è iniziata con la Lectio di don Michele Falabretti, Responsabile del Servizio Nazionale per la Pastorale Giovanile. La mattinata è proseguita con le “buone prassi di comunicazione nelle Diocesi” a cura di Annalisa Atzei, Giulia Lettieri, Mario Sanna e Marco Sprecacè per poi concludersi con il “Rapporto Policoro dati alla comunicazione”. Nel pomeriggio, al termine dei laboratori, è intervenuto il formatore nazionale Sandro Mauro che ha trattato il tema del “Microcredito” e dei “Gesti Concreti”. Subito dopo è intervenuta l’équipe “Giovani, Giustizia e Pace” sul tema “COMUNI-CARE, coinvolgere per la cura della Casa Comune”. A conclusione della giornata, in un clima emozionante, gli AdC Senior hanno ricevuto il loro mandato nella Santa Messa presieduta da S.E. Mons. Luciano Paolucci Badini Vescovo di Gubbio.

La quinta ed ultima giornata di formazione (3 dicembre) è iniziata con la Lectio di don Marco Ghiazza della Gioventù Operaia Cristiana. La mattinata si è conclusa, poi, con la visita di Assisi e con la preghiera di ringraziamento presso la Basilica Inferiore S. Francesco – Cappella di S. Caterina.

Questa presentazione richiede JavaScript.

 

Incontro di formazione sul nuovo gestionale di magazzino SIFEAD per gli Organismi Partner Territoriali affiliati alla Caritas Diocesana di Patti

Da sx a dx: don Leonardo Maimone, Andrea Sturniolo, Maria Addeo, Francesca Milone e Sara Scardino.

Giorno 28 novembre 2019, presso l’Ufficio Coordinamento della Caritas Diocesana di Patti, sito nei locali della Chiesa San Francesco d’Assisi di Sant’Agata Militello, si è tenuto un incontro formativo riservato esclusivamente agli Organismi Partner Territoriali (OpT) affiliate alla Caritas Diocesana di Patti (OpC), durante il quale è stato illustrato il nuovo gestionale di magazzino, che sarà accessibile sempre attraverso la piattaforma SIFEAD.

I volontari delle diverse OpT hanno avuto la possibilità di esercitarsi su una piattaforma provvisoria attivata negli scorsi giorni dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali proprio con la finalità di accompagnare le strutture nel processo di adozione del nuovo sistema di magazzino digitale.

All’incontro erano presenti: il Direttore della Caritas Diocesana di Patti don Leonardo Maimone, le operatrici caritas Maria Addeo, Sara Scardino e Francesca Milone ed i volontari caritas Andrea Sturniolo e Gabriele Miceli.

Questa presentazione richiede JavaScript.

Convegno Regionale sul tema “Accoglienza, Dialogo, Annuncio nella forma della Carità in una Chiesa sinodale” a cura di Caritas, Migrantes, Missio ed Ecumenismo

Nei giorni 22 e 23 novembre 2019, presso l’Hotel Federico II di Enna si è svolto il Convegno Regionale sul tema “Accoglienza, Dialogo, Annuncio nella forma della Carità in una Chiesa sinodale” promosso dagli uffici regionali per l’Ecumenismo e il dialogo interreligioso, Caritas, Migrazioni e Missioni.

Dopo la preghiera ed i saluti di Mons. Rosario Gisana, Vescovo di Piazza Armerina e delegato per la Cooperazione Missionaria tra le Chiese, si è passati alla presentazione del Convegno a cura di Mario Affronti; a seguire le relazioni di Mons. Rino La Delfa sulla sinodalità della Chiesa e di don Massimo Naro sul vissuto della Chiesa sull’accoglienza. Lo stesso Naro ha dato anche lettura dei risultati del questionario a cui i diversi uffici di ciascuna Diocesi siciliana negli scorsi mesi avevano dato risposta.

DSCN9360

La prima giornata si è conclusa con il dibattito in sala con i relatori, moderato da don Francesco De Domenico e con la Celebrazione Eucaristica presieduta da Mons. Giovanni Accolla, Vescovo di Messina e delegato per la Carità e la Salute.

La seconda giornata, invece, si è aperta con la Celebrazione delle Lodi guidata da Mons. Antonio Staglianò, Vescovo di Noto e delegato per le Migrazioni. Dopo il momento iniziale di preghiera è intervenuto don Cosimo Scordato sulle diverse declinazioni della sinodalità. Il convegno si è concluso con alcuni interventi dei presenti e con un momento di preghiera conclusivo guidato da Mons. Domenico Magavero, Vescovo di Mazzara del Vallo e delegato per l’Ecumenismo e il Dialogo Interreligioso.

Per la Diocesi di Patti erano presenti: don Leonardo Maimone e Andrea Sturniolo (Ufficio Caritas), Salvino Franchina e suor Maria de Jesus (Ufficio Migrantes), don Ciro Lo Cicero (Missioni) e don Ciro Versaci e suor Katia Vecchini (Ecumenismo e dialogo interreligioso).

Per leggere l’articolo di Chiese di Sicilia cliccate qui.

Questa presentazione richiede JavaScript.