Riunito il Consiglio Pastorale Diocesano presieduto dal Vescovo Mons. Guglielmo Giombanco

7

Nel salone “Monsignor Pullano”, in Vescovado, si è riunito il Consiglio Pastorale Diocesano, presieduto dal vescovo, monsignor Guglielmo Giombanco. Dopo la preghiera, il Vescovo ha anticipato che “donerà” alla comunità diocesana la lettera “Sale della terra, luce del mondo”, un “richiamo” di quella proposta lo scorso anno e che “guiderà” la Chiesa Pattese per due anni, “Come lievito nella pasta”. Monsignor Giombanco ha usato un’immagine particolarmente suggestiva: “Esattamente come quando si fa il richiamo del vaccino”. L’intento, infatti, è quello di continuare il cammino pastorale intrapreso, perché camminare significa “impegno permanente”.
Il Vescovo proporrà, a tutte le comunità parrocchiali della diocesi, un ritiro spirituale per gli operatori pastorali da tenersi possibilmente all’inizio dell’anno pastorale, “perché – ha sottolineato – bisogna tornare a stare in ginocchio davanti a Gesù per chiedere la passione evangelica, la conversione del cuore e l’unità. Dobbiamo lasciarci affascinare da Gesù, perché orienti il nostro pensare e il nostro agire”.
Il Vescovo ha ribadito un altro concetto già più volte evidenziato: “La Parola di Dio deve diventare alimento quotidiano”. Ha, altresì, messo in risalto come bisognerà proporre cammini concreti di crescita umana e cristiana specificamente per la pastorale della famiglia, dei giovani e della pietà popolare. Inoltre, ha ricordato che, per volontà di Papa Francesco, “ottobre sarà un mese missionario straordinario”. “Tutti gli operatori pastorali – ha aggiunto – sono missionari, con la testimonianza della vita”.
Al fine di favorire la formazione degli operatori pastorali, saranno proposti incontri relativi agli ambiti della catechesi, della liturgia e della carità. Già è stato stilato, a cura dell’Ufficio Catechistico Diocesano, il calendario degli incontri di formazione per i catechisti. Il Vescovo, a tal proposito, ha auspicato la costituzione di una scuola diocesana per animatori liturgici.
Continuiamo il cammino – ha concluso monsignor Giombanco -, con fiducia e speranza, e se non desisteremo raccoglieremo i frutti”. Il Vescovo ha anche espresso il desiderio di visitare gli istituti scolastici della diocesi principalmente per “ascoltare” gli studenti.
E’ stato, infine, presentato il programma dell’Assemblea Ecclesiale Diocesana dell’8 e 9 ottobre. L’8 ci si ritroverà a Rocca di Caprileone, dove monsignor Paolo Urso proporrà una riflessione sugli organismi di partecipazione ecclesiale.
Giorno 9, nella Concattedrale “Santi Martiri del XX secolo” a Patti, il Vescovo presenterà il programma pastorale 2019/20 e poi presidierà la concelebrazione eucaristica, al termine della quale consegnerà alle comunità la lettera “Sale della terra e luce del mondo”.

(Tratto dal sito della Diocesi di Patti – articolo di Nicola Arrigo)

 

Questa presentazione richiede JavaScript.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...