Presentazione della Lettera Pastorale “Sale della Terra e Luce del Mondo“ nel corso dell’Assemblea Ecclesiale Diocesana

2

Giorno 8 e 9 Ottobre 2019 si è riunita l’Assemblea Ecclesiale Diocesana. Nella prima giornata Mons. Paolo Urso (Vescovo emerito di Ragusa) ha guidato i presenti sul tema “Il Consiglio Pastorale luogo di comunione e discernimento ecclesiale” presso il Salone Parrocchiale San Giovanni Paolo II di Rocca di Caprileone.

Nella seconda giornata (9 Ottobre) invece Sua Ecc.za Mons Guglielmo Giombanco, nel corso di una Celebrazione Eucaristica presso la Chiesa Concattedrale di Patti, ha presentato e consegnato ai presbiteri, ai rappresentanti delle comunità parrocchiali, dei gruppi ecclesiali e delle comunità religiose, le indicazioni pastorali dal titolo “Sale della Terra e Luce del Mondo“, che costituiscono un richiamo della Lettera Pastorale “Come lievito nella pasta”, consegnata già lo scorso anno.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Per ulteriori approfondimenti sulle due giornate vi invitiamo a visitare il sito della Diocesi di Patti.

Per consultare e scaricare la lettera pastorale cliccate qui Sale della Terra e Luce del Mondo

 

2° INCONTRO di presentazione delle nuove Istruzioni Operative n. 43 relative al Programma I PO FEAD alle diverse OPT della Diocesi di Patti

 

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Giorno 28 Settembre 2019, presso l’Ufficio Coordinamento della Caritas Diocesana, sito nei locali della Chiesa San Francesco d’Assisi di Sant’Agata Militello, si è svolto un secondo incontro di presentazione delle nuove istruzioni operative n. 43, emanate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nello scorso mese di luglio.

Le nuove istruzioni operative, entrate in vigore dallo scorso 19 luglio, dettano le modalità di adesione al Programma di distribuzione degli aiuti alimentari destinati alle persone in condizioni di indigenza da parte delle Organizzazioni partner capofila (OpC), il cronoprogramma delle azioni da garantire entro la fine dell’anno (raccolta dati 2019, registrazione su SiFEAD e utilizzo del gestionale del magazzino il cui rilascio è previsto per fine settembre), le modalità di affiliazione alle OpC da parte delle Organizzazioni partner territoriali (OpT), nonché le modalità di gestione e monitoraggio delle attività inerenti alla distribuzione degli aiuti e alle misure di accompagnamento.

Ad accogliere i sacerdoti ed gli operatori pastorali sono stati i volontari caritas Andrea SturnioloGabriele Miceli e Dorotea Attanasio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

 

Online il sito internet della Caritas Diocesana di Patti. Il saluto del Vescovo Mons. Guglielmo Giombanco.

IMG-20190921-WA0018
Nella foto il Direttore don Leonardo Maimone insieme ai volontari che hanno creato e gestiranno il sito internet (da sx a dx) Dorotea Attanasio, Andrea Sturniolo, Gabriele Miceli e Chiara Sturniolo

È online il sito internet istituzionale della Caritas Diocesana di Patti. Questo nuovo canale nasce con l’intenzione di comunicare e far comprendere agli utenti, in maniera semplice ed efficace, il lavoro e l’operato che la Caritas Diocesana porta avanti quotidianamente. Il sito vuole essere altresì un moderno strumento informativo per pubblicizzare le iniziative dell’Ufficio Migrantes e le attività del Progetto Policoro sul territorio, ma anche formativo perché i volontari caritas, accendendo ad alcune aree a loro riservate, potranno scaricare sussidi, dispense e materiale di vario genere.

Sono lieto di salutare l’iniziativa del sito realizzato dalla Caritas Diocesana come mezzo di comunicazione non solo con tutta la comunità diocesana ma anche con tutte le altre realtà che sono interessate a seguire il cammino che la Caritas Diocesana propone insieme agli 

festa della birra (2)

altri uffici come Migrantes e anche al servizio del Progetto Policoro che recentemente la Diocesi ha voluto intraprendere – dichiara il Vescovo di Patti Mons. Guglielmo Giombanco. Ogni mezzo di comunicazione finalizzato a costruire la comunione ed anche a intensificare i rapporti tra varie associazioni o gruppi che afferiscono alle iniziative che la Caritas intende proporre come il volontariato o anche attività rivolte alle categorie più fragili, soprattutto le persone più bisognose, povere o sofferenti.

L’iniziativa è accolta con tanta gioia da parte di tutti noi e spero che possa portare i frutti desiderati, perché conoscendo di più le iniziative, la conoscenza suscita poi la partecipazione e anche l’adesione ad impegnarsi in prima persona per alleviare le sofferenze di tanti nostri fratelli. Sono grato quindi alla Caritas, al Direttore, a tutti gli operatori e a tutti coloro i quali a vario titolo collaborano perché questa opera si diffondi e si affermi sempre più – conclude Mons. Gugliemo Giombanco – e sono certo che aiuterà tanti a coinvolgersi in questo servizio, che è un servizio prettamente evangelico a beneficio dell’uomo e delle donne del nostro tempo”.

La Caritas Diocesana di Patti possiede già una propria pagina Facebook, un profilo Instagram ed un profilo Twitter; ha creato ed aggiorna frequentemente un proprio canale Youtube e si tiene in contatto con i propri volontari ed operatori attraverso le app di messaggistica istantanea Telegram e Whatsapp.

Clicca qui per accedere al sito www.caritasdiocesanapatti.com.

SERVIZIO TELEVISIVO AM NOTIZIE

1° INCONTRO di presentazione delle nuove Istruzioni Operative n. 43 relative al Programma I PO FEAD alle diverse OPT della Diocesi di Patti

SAMSUNG CAMERA PICTURES

Giorno 21 Settembre 2019, presso l’Ufficio Coordinamento della Caritas Diocesana, sito nei locali della Chiesa San Francesco d’Assisi di Sant’Agata Militello, si è svolto un importante incontro di presentazione delle nuove istruzioni operative n. 43, emanate dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali nello scorso mese di luglio.

Le nuove istruzioni operative, entrate in vigore dallo scorso 19 luglio, dettano le modalità di adesione al Programma di distribuzione degli aiuti alimentari destinati alle persone in condizioni di indigenza da parte delle Organizzazioni partner capofila (OpC), il cronoprogramma delle azioni da garantire entro la fine dell’anno (raccolta dati 2019, registrazione su SiFEAD e utilizzo del gestionale del magazzino il cui rilascio è previsto per fine settembre), le modalità di affiliazione alle OpC da parte delle Organizzazioni partner territoriali (OpT), nonché le modalità di gestione e monitoraggio delle attività inerenti alla distribuzione degli aiuti e alle misure di accompagnamento.

Dopo la preghiera iniziale a cura del Direttore della Caritas Diocesana don Leonardo Maimone, il Segretario Andrea Sturniolo ha illustrato ai presenti le importanti novità. Ad accogliere i diversi sacerdoti ed operatori pastorali sono stati i volontari caritas Gabriele Miceli e Dorotea Attanasio.

Questo slideshow richiede JavaScript.

Riunito il Consiglio Pastorale Diocesano presieduto dal Vescovo Mons. Guglielmo Giombanco

7

Nel salone “Monsignor Pullano”, in Vescovado, si è riunito il Consiglio Pastorale Diocesano, presieduto dal vescovo, monsignor Guglielmo Giombanco. Dopo la preghiera, il Vescovo ha anticipato che “donerà” alla comunità diocesana la lettera “Sale della terra, luce del mondo”, un “richiamo” di quella proposta lo scorso anno e che “guiderà” la Chiesa Pattese per due anni, “Come lievito nella pasta”. Monsignor Giombanco ha usato un’immagine particolarmente suggestiva: “Esattamente come quando si fa il richiamo del vaccino”. L’intento, infatti, è quello di continuare il cammino pastorale intrapreso, perché camminare significa “impegno permanente”.
Il Vescovo proporrà, a tutte le comunità parrocchiali della diocesi, un ritiro spirituale per gli operatori pastorali da tenersi possibilmente all’inizio dell’anno pastorale, “perché – ha sottolineato – bisogna tornare a stare in ginocchio davanti a Gesù per chiedere la passione evangelica, la conversione del cuore e l’unità. Dobbiamo lasciarci affascinare da Gesù, perché orienti il nostro pensare e il nostro agire”.
Il Vescovo ha ribadito un altro concetto già più volte evidenziato: “La Parola di Dio deve diventare alimento quotidiano”. Ha, altresì, messo in risalto come bisognerà proporre cammini concreti di crescita umana e cristiana specificamente per la pastorale della famiglia, dei giovani e della pietà popolare. Inoltre, ha ricordato che, per volontà di Papa Francesco, “ottobre sarà un mese missionario straordinario”. “Tutti gli operatori pastorali – ha aggiunto – sono missionari, con la testimonianza della vita”.
Al fine di favorire la formazione degli operatori pastorali, saranno proposti incontri relativi agli ambiti della catechesi, della liturgia e della carità. Già è stato stilato, a cura dell’Ufficio Catechistico Diocesano, il calendario degli incontri di formazione per i catechisti. Il Vescovo, a tal proposito, ha auspicato la costituzione di una scuola diocesana per animatori liturgici.
Continuiamo il cammino – ha concluso monsignor Giombanco -, con fiducia e speranza, e se non desisteremo raccoglieremo i frutti”. Il Vescovo ha anche espresso il desiderio di visitare gli istituti scolastici della diocesi principalmente per “ascoltare” gli studenti.
E’ stato, infine, presentato il programma dell’Assemblea Ecclesiale Diocesana dell’8 e 9 ottobre. L’8 ci si ritroverà a Rocca di Caprileone, dove monsignor Paolo Urso proporrà una riflessione sugli organismi di partecipazione ecclesiale.
Giorno 9, nella Concattedrale “Santi Martiri del XX secolo” a Patti, il Vescovo presenterà il programma pastorale 2019/20 e poi presidierà la concelebrazione eucaristica, al termine della quale consegnerà alle comunità la lettera “Sale della terra e luce del mondo”.

(Tratto dal sito della Diocesi di Patti – articolo di Nicola Arrigo)

 

Questo slideshow richiede JavaScript.

Campo Scuola Sicilia del Progetto Policoro presso il Seminario Vescovile “San Guglielmo” di Castelbuono

70654524_495898111223567_7024011549060628480_nNei giorni 2-4 settembre 2019, presso il Seminario Vescovile San Guglielmo sito a Castelbuono (PA), si è tenuto il Campo Scuola Regionale del Progetto Policoro. Una tre giorni intensa all’insegna dei “17 obiettivi di sviluppo sostenibile ONU” e della “Laudato si’” di Papa Francesco, che ha dato diversi spunti e chiavi di lettura agli Animatori di Comunità presenti alla formazione.
Coinvolti nei momenti formativi alcuni relatori della filiera del Progetto Policoro:
dott. Fortunato Romano per il Movimento Cristiano Lavoratori Sicilia;
dott. Salvatore Belfiore per il CNA Sicilia;
dott. Daniele Amorosino per Confcooperative Sicilia;
dott. Rosanna Laplaca per Cisl Sicilia;
don Giovanni D’Andrea e la dott.ssa Letizia Scandurra per i Salesiani per il Sociale Sicilia.
Giorno 3 pomeriggio, il Vescovo di Cefalù Mons. Giuseppe Marciante, delegato della CESI per i Problemi Sociali e il Lavoro, ha incontrato gli Animatori di Comunità presenti al Campo Scuola presso il Palazzo Vescovile di Cefalù: “Continuate il vostro impegno di riscoperta delle risorse e delle bellezze siciliane quale volano di sviluppo per la nostra terra, per evitare la fuga dei nostri giovani”.

Leggi anche l’articolo tratto dal sito Chiese di Sicilia.

Questo slideshow richiede JavaScript.